Sua maestà: la Pizza! Ricetta per un impasto leggero

Attendi...
Tempo di preparazione
30 minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Difficoltà
media
Porzioni
6 persone
Portata
cena
Pubblicato da
Pubblicato il
400 grammi
farina di tipo 2
600 grammi
farina 0
600 millilitri
acqua
30 grammi
olio extravergine di oliva
10 grammi
lievito di birra
30 grammi
sale
1 cucchiaini
miele
Sua maestà: la Pizza! Ricetta per un impasto leggero

Qual è il cibo a cui non rinunceresti mai? Qual è quel piatto che mangeresti 7 giorni su 7, 24h su 24 senza mai stancarti?

Qual è il cibo che tutto il mondo ci invidia, oltre alla pasta, e che crea dipendenza?

La Pizza!

Farla in casa è complicato, i nostri forni non supportano le alte temperature, ma con qualche piccola accortezza riusciremo ad avere dei risultati sorprendenti.

Partiamo dall’impasto, io uso poco lievito e preferisco le lievitazioni lunghe, tra le 24/48 ore.

Per quanto riguarda la cottura, oltre ai metodi tradizionali, ho iniziato a preferire la cottura “combo”, in rete ci sono già diversi tutorial, non è proprio una cottura convenzionale, ma permette di avere una pizza come quella in foto, con un cornicione gonfio e alto.

La cottura “combo” prevede una prima cottura della pizza sul fornello in una padella come quella utilizzata per le crepes e poi un secondo passaggio in forno vicinissimo al grill, ma ovviamente potete cuocere l’impasto come d’abitudine.

 

 

Ti piace questa ricetta? Condividila con i tuoi amici
  1. Sciogliere il lievito in acqua tiepida e aggiungere il miele
  2. Aggiungere parte della farina poi l'olio e infinie il sale e la rimante farina
  3. Se non si usa la planetaria impastare energicamente su una spianatoia.
  4. Formare una palla e lasciare lievitare in una ciotola chiusa con coperchio (o con pellicola trasparente) in frigo per 24 ore.
  5. Trascorse 24 ore impastare nuovamente e lasciare lievitare a temperatura ambiente.
  6. Un'ora prima di iniziare la cottura formare dei panetti, dovreste riuscire ad avere 6/8 panetti per pizze tonde e 3/4 panetti per placca da forno.
  7. Stendere il panetto facendo attenzione a non schiacciare troppo i bordi, condire a piacere e cuocere, secondo la cottura tradizionale o la cottura combo.

Nessun commento, sii il primo a lasciarne uno!

Lascia un commento

Note: I commenti all'interno del sito riflettono il punto di vista dell'autore e non necessariamente il pensiero dei gestori del sito. Non insultare, offendere ed essere volgare. Ci riserviamo il diritto di eliminare ogni commento senza nessuna motivazione.

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

*
*

Registrati

Dimostra la tua bravura in cucina. Inviaci la tua ricetta. Entra nella community.