Sciroppo di petali di rosa

Attendi...
Tempo di preparazione
10 minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Difficoltà
facile
Porzioni
10 persone
Portata
snack
Pubblicato da
Pubblicato il
150 grammi
petali di rosa
1 litro
acqua
1 Kg
zucchero
1 intero
limone
Sciroppo di petali di rosa

Dopo lo sciroppo di fiori di sambuco vi presento lo sciroppo di petali di rosa. Ho conosciuto questo sciroppo durante l’ultima esposizione di Euroflora a Genova, nel 2018. Avendo nel mio giardino delle rose, tra cui una varietà antica, fiorisce una sola volta l’anno, il gambo è pieno di spine, profumatissima, ho deciso di farlo.

Controllate che le vostre rose siano edibili.

Nel mio giardino non faccio uso di nessuna sostanza chimica, condizione indispensabile per poter usare i petali. Per la preparazione di questo sciroppo le rose vanno colte quando sono completamente fiorite, con i petali intatti e sani, ciò permetterà alla pianta di far fiorire altri boccioli.

Questo sciroppo racchiude il profumo delle rose e il loro colore, può essere usato per aromatizzare gelati, torte, yogurt. Ottimo diluito in acqua, per creare una bevanda dissetante in estate o una tisana in inverno con acqua calda.

Lo sciroppo di petali di rosa rende l’acqua piacevole a chi fatica a digerirla per problemi di acidità o basicità. Confesso che lo uso per far bere di più anziani e bambini vicino a me.

La percentuale di zucchero è molto alta per aumentare la conservabilità. Ricordate che va bevuto molto diluito, circa una parte di sciroppo per dieci di acqua anche meno, dipende dal gusto personale. Va conservato al riparo dalla luce e dagli sbalzi termici, una volta aperto conservare in frigorifero.

 

Ti piace questa ricetta? Condividila con i tuoi amici
  1. Pulite i petali delle rose eliminando i petali sciupati
    1431
  2. Metteli in una ciotola con la buccia e il succo del limone, aggiungete l'acqua bollente.
    1432
  3. Schiacciate i petali con un mestolo di legno, per aiutare la fuoruscita degli aromi e lasciate macerare coperto per 24 ore, mescolando ogni tanto.
  4. Trascorse le 24 ore filtrate il succo ottenuto in una pentola, attraverso uno scolapasta in cui avrete messo uno strofinaccio, per trattenere tutte le impurità, strizzate bene lo strofinaccio per non sprecare nemmeno una goccia del prezioso liquido.
  5. Pesate il liquido ottenuto e aggiungete lo stesso peso di zucchero, mettete sul fuoco e cuocete per 10 minuti.
    1433
  6. Mettere nelle bottigliette bollente, io riciclo quelle dei succhi di frutta, chiudere e far raffreddare coperto da canovaccio, controllare che si sia creato il sottovuoto,
    1434

Nessun commento, sii il primo a lasciarne uno!

Lascia un commento

Note: I commenti all'interno del sito riflettono il punto di vista dell'autore e non necessariamente il pensiero dei gestori del sito. Non insultare, offendere ed essere volgare. Ci riserviamo il diritto di eliminare ogni commento senza nessuna motivazione.

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

*
*

Registrati

Dimostra la tua bravura in cucina. Inviaci la tua ricetta. Entra nella community.